Nurse24.it
Monica Vaccaretti

Acidosi tubulare renale

Il progressivo accumulo di acidi nel sangue a causa dell'incapacità da parte dei reni di eliminarli con l'urina determina una condizione patologica definita acidosi tubulare renale (ATR) che provoca un'alterazione del normale equilibrio acido-base, ossia il mantenimento del pH del sangue entro livel

Giacomo Sebastiano Canova

Indice di Comorbidità di Charlson

Il Charlson Comorbidity Index è una metodica semplice e rapida che predice l'aspettativa di vita di un paziente con una vasta gamma di condizioni patologiche coesistenti. Questo riferimento consente di misurare la comorbidità e correlarla alla probabilità di sopravvivenza e al consumo di risorse san

Sara Pieri

Epatomegalia

L’epatomegalia è una patologia a carico del fegato che si caratterizza con un ingrossamento d’organo; tale condizione può essere congenita e quindi derivare da condizioni patologiche presenti già alla nascita o che si sviluppa in seguito ad ereditarietà, mentre in altri casi può essere causata da co

Monica Vaccaretti

Febbre di lassa

È un virus, l'arenavirus del genere Mammarenavirus, a causare la febbre di Lassa o Lassa hemorrhagic fever (LHF). Si tratta di un'infezione potenzialmente fatale che fa parte delle Fev, le febbri emorragiche virali. Ha carattere sistemico con esordio improvviso ed acuto. Descritta per la prima volta

Sara Pieri

Episclerite, dalle cause al trattamento

L'episclerite è una patologia infiammatoria dell'occhio a carico del tessuto episclerale che si trova fra la sclera e la congiuntiva; solitamente la porzione del bulbo interessata è minima e si manifesta come un arrossamento, talvolta giallastro. Questa condizione patologica è idiopatica e non è ass

Ilaria Campagna

Osteopetrosi, la malattia delle ossa di marmo

L'osteopetrosi è una malattia ossea che rende le ossa dense in modo anormale e soggette a fratture. L’osteopetrosi può variare da lieve a grave ed essere addirittura potenzialmente letale. Sono stati descritti alcuni tipi principali di osteopetrosi in base all’ereditarietà: autosomica dominante, aut

Monica Vaccaretti

Malattia di Pick

La malattia di Pick è una patologia neurologica degenerativa e fatale poco comune. Si tratta di una demenza, ossia un deterioramento cognitivo globale, cronico, progressivo e generalmente irreversibile. Rappresenta circa il 10% delle varie forme di demenza che colpiscono indifferentemente uomini e d

Daniela Accorgi

Potenziali ostacoli all’igiene delle mani

Tre condizioni, indipendenti dagli aspetti motivazionali che sostengono l’adesione degli operatori all’igiene delle mani, possono diventare dei potenziali ostacoli come la presenza di unghie non conformi, ornamenti personali e reazioni irritative della cute. Le prime due condizioni sono legate alla

Sara Pieri

Criptorchidismo

Il criptorchidismo è una patologia a carico dell’apparato genitale maschile in età pediatrica, che consiste nella mancata discesa di uno (criptorchidismo monolaterale) o entrambi (criptorchidismo bilaterale) i testicoli all’interno della sacca scrotale.Cause di criptorchidismoIl criptorchidismo è un

Monica Vaccaretti

Febbre emorragica di Marburg

La febbre emorragica di Marburg (Marburg Haemorragic Fever, MHF) è una grave malattia infettiva virale altamente letale. Il virus Marburg è una zoonosi, un salto di specie. Infetta sia gli umani che i primati non umani. La trasmissione interumana è per contatto diretto con sangue e fluidi corporei d

Sara Pieri

Istoplasmosi

L’istoplasmosi è una patologia a carico dell’apparato respiratorio causata da Histoplasma capsulatum, un fungo dimorfico che si trova sotto forma di muffa. L’infezione si verifica a seguito dell’inalazione di conoidi dal terreno oppure da polvere contaminata da escrementi di volatili o pipistrelli;

Daniela Accorgi

Uso disinfettanti: prevenire e controllare il rischio chimico

Negli ambienti sanitari e socio-sanitari si è soliti utilizzare i disinfettanti per ridurre la contaminazione microbica dalle superfici inanimate (es. letti, sedie o dispositivi medici). Alcuni test standardizzati sono necessari per riconoscere la loro efficacia nella riduzione della carica microbic

Ilaria Campagna

Leptospirosi

Zoonosi causata da batteri del genere delle leptospire, la leptospirosi colpisce soprattutto animali domestici, uccelli, rettili e roditori ma, a seguito di un contatto occasionale con questi animali infetti, l'infezione può interessare anche l'uomo. I sintomi della leptospirosi sono vari e possono

Elena Gattei

Infiltrazioni articolari ed extrarticolari

L’uso delle infiltrazioni articolari con cortisone e acido ialuronico è molto diffuso oggigiorno nella pratica medica, data la grande richiesta di trattamento di quadri dolorosi muscolo scheletrici. Infatti, il denominatore comune tra questi pazienti è il dolore, pur con sedi e cause molto diverse:

Sara Pieri

Emosiderosi

L’emosiderosi è una patologia caratterizzata dall’accumulo focale di emosiderina (pigmento proteico contenente ferro) a livello dei tessuti e degli organi. La maggior parte del ferro che si trova nell’organismo è contenuto internamente ai globuli rossi; questi ultimi, una volta terminato il loro cic

Ilaria Campagna

Babesiosi

Malattia infettiva causata dalle babesie, protozoi che infettano i globuli rossi, la babesiosi è trasmessa all’uomo dalle zecche. La Babesia entra nei globuli rossi, matura e si divide in maniera asessuata. I globuli rossi infetti alla fine si rompono e rilasciano microrganismi che invadono altri gl

Monica Vaccaretti

Megacolon tossico

Grave patologia dell'apparato digerente ad insorgenza acuta che può essere letale se non trattata con urgenza, il megacolon tossico è una enorme distensione gassosa di un colon atonico che può evolvere in perforazione, peritonite o shock settico. Tale dilatazione delle pareti coliche può essere tota

Ilaria Campagna

Splenomegalia

Ingrossamento patologico della milza che può essere dovuto a diverse condizioni come malattie del sangue o del sistema linfatico, infezioni, malattie a carico del fegato e tumori. La sintomatologia quando presente consiste in una sensazione di dolore nella parte superiore dell’addome, in corrisponde

Soraya Carnemolla

Virus HIV: L'agente responsabile dell'AIDS

La sindrome da immunodeficienza acquisita - da cui l’acronimo AIDS - è una malattia del sistema immunitario causata dal virus dell’immunodeficienza umana, il virus HIV. Oggi, grazie alla terapia, l’infezione da HIV è diventata un’infezione cronicizzabile e l’aspettativa di vita delle persone con inf

Monica Vaccaretti

Sindrome emolitico-uremica

Rara malattia acuta ad eziologia multipla, la sindrome emolitico-uremica (SEU) colpisce soprattutto i bambini. L'incidenza è inferiore a 5 casi su 10.000 persone. Si tratta di una patologia complessa multifattoriale che dipende da fattori genetici ed ambientali. L'incidenza è maggiore tra i bambini

Sara Pieri

Granulomatosi di Wegener

La granulomatosi di Wegener, nota anche come granulomatosi con poliangioite, è una patologia infiammatoria a carico della parete vascolare di arterie (medio e piccolo calibro), capillari e venule ad eziologia sconosciuta. Tale patologia può colpire a diversi livelli e in diversi organi, i più intere

Valerio Casamassima

Miopatia associata a statine

Il meccanismo attraverso cui le statine - farmaci utilizzati per il trattamento delle displidemie - possono indurre danno muscolare rimane ad oggi in larga parte da chiarire. Una delle ipotesi più accreditata è che questi farmaci inibiscano la formazione di composti derivanti dal processo di sintesi

Chiara Vannini

Ipertensione portale

La vena porta è una vena di grosso calibro che drena il sangue dal tratto gastrointestinale, dalla milza e dal pancreas, verso il fegato. Di norma la pressione portale è di 5–10 mmHg; al di sopra di questi valori si parla di ipertensione portale. L’ipertensione portale è un aumento di pressione che

Monica Vaccaretti

Mesotelioma

Raro tumore maligno che origina dal mesotelio, la sottile membrana che riveste gli organi interni, il mesotelioma viene classificato a seconda del distretto corporeo in cui si sviluppa. Può essere pleurico (nella cavità toracica, il più diffuso), peritoneale (nell'addome, rappresenta il restante dei