Nurse24.it
Ilaria Campagna

Disprassia

La disprassia è una condizione cronica che causa difficoltà nelle capacità motorie e nella coordinazione. I soggetti affetti da disprassia hanno capacità cognitive nella norma, ma hanno difficoltà a compiere atti motori volontari coordinati e sequenziali tra loro ai fini del raggiungimento di uno sc

Sara Pieri

Drepanocitosi

La drepanocitosi è classificata come una emoglobinopatia, cioè una malattia genetica che colpisce le molecole di emoglobina; essa è causa di anemia emolitica cronica derivante dell'eredità omozigote dei geni per l'emoglobina S, nonché una catena emoglobinica alterata nota più comunemente come Falcif

Monica Vaccaretti

Tigna

Diffusa dermatomicosi o micosi cutanea, la tigna è una comune infezione fungina che colpisce gli strati più superficiali della pelle in diverse parti del corpo. Deriva dal latino “tinea”, che significa “verme, tarlo”, perché in età medievale si riteneva che la malattia fosse causata dalle tarme o ti

Ilaria Campagna

Condromalacia

Malattia degenerativa che interessa la cartilagine articolare e nella maggior parte dei casi colpisce la cartilagine posteriore della rotula. La condromalacia può manifestarsi a diversi livelli di gravità ed essere causata da traumi, fattori ormonali o anomalie nella forma o posizione della rotula.

Monica Vaccaretti

Colera

Causato dal batterio Vibrio cholerae, originario dell'area attorno al delta del fiume Gange, il colera è un'infezione cronica acuta che si trasmette per contatto orale, diretto o indiretto, con feci o alimenti contaminati. Si tratta di una tossinfezione dell'intestino tenue da parte di un batterio g

Ilaria Campagna

Uveite

L'uveite è un'infiammazione dell’uvea, una membrana molto sottile e vascolarizzata posta tra la cornea e la sclera. A seconda dello strato colpito si parla di uveite anteriore, intermedia o posteriore. Le cause possono essere svariate e non sono sempre identificabili, mentre i sintomi di uveite comp

Redazione

Test ingresso Infermieristica, ma i quiz sono della Magistrale

Il ministero invia per errore le domande destinate al test per la Laurea Magistrale e a Lecce salta la prova di ammissione al corso di laurea triennale di Infermieristica. La commissione d'esame non ha potuto far altro che annullare la prova e i candidati sono in attesa di conoscere la nuova data pe

Monica Vaccaretti

Leucoma, la cornea opaca

Il leucoma è una patologia dell'occhio che colpisce la cornea, la sottile membrana trasparente e avascolare, formata da cinque strati, che riveste la parte anteriore dell'iride. Poiché soltanto lo strato superficiale ha la capacità di rigenerare il tessuto originario, lesioni traumatiche ed infiamma

Ilaria Campagna

Cancroide o ulcera molle

Malattia trasmessa sessualmente che causa la comparsa di papule e ulcere a livello genitale. Il cancroide è causato dal batterio Haemophilus ducreyi che penetra nella pelle attraverso piccole lacerazioni cutanee. La diagnosi si basa essenzialmente sulla valutazione clinica e il trattamento sulla som

Redazione

Infermieristica, calano le domande di ammissione

Infermieristica: più posti a bando, ma calano le domande di ammissione (-9,2% aspiranti infermieri). Per l’anno accademico 2022/2023 si registra un calo generale del numero delle domande presentate nelle Università statali pari al -7%.Test ammissione professioni sanitarie: -9,2% gli aspiranti inferm

Monica Vaccaretti

Anchilostomiasi, l'infezione da verme ad uncino

Parassitosi molto diffusa nei Paesi tropicali a clima caldo-umido ma presente anche nelle regioni temperate, l'anchilostomiasi è un'infezione causata dall'infestazione di Ancylostoma duodenale – presente in Africa settentrionale, nel bacino del Meditterraneo, in Estremo Oriente e in Cina – e di Neca

Sara Pieri

Cisti sinoviali

Le cisti sinoviali sono tumefazioni croniche dei tessuti molli, ripiene di liquido sinoviale, che compaiono abitualmente accanto ad una articolazione o un tendine, con maggior localizzazione a livello del dorso della mano e del polso. Hanno una maggior incidenza in persone fra i 20 e 50 anni, più fr

Monica Vaccaretti

Cheratite

Detta anche cheratocongiuntivite, la cheratite è un'infiammazione della cornea, la membrana trasparente che ricopre la superficie anteriore dell'occhio e che è responsabile del passaggio della luce all'interno. La cornea è, insieme al cristallino, la struttura anatomica che permette all'occhio di di

Giacomo Sebastiano Canova

Cheratocongiuntivite Vernal

La cheratocongiuntivite Vernal (VKC) è una malattia infiammatoria cronica del tratto anteriore oculare (congiuntiva e cornea) bilaterale, stagionale, la cui causa è ignota.EpidemiologiaNella genesi della Cheratocongiuntivite Vernal sono coinvolte sia le tipiche risposte allergiche IgE-mediate che qu

Daniela Accorgi

Com'è nato il simbolo universale indicante rischio biologico

Negli ambienti lavorativi “segni e simboli di pericolo” vengono applicati su superfici e materiali per essere osservati e per trasmettere immediatamente all’osservatore la presenza di un rischio per il quale è necessario adottare misure precauzionali così da evitare l’esposizione a questa fonte di p

Ilaria Campagna

Sindrome di Nezelof

Caratterizzata da un danno funzionale dell'immunità cellulo-mediata, la sindrome di Nezelof rende chi ne soffre più suscettibile alle infezioni. La diagnosi non è semplice e si basa su esami di laboratorio e una radiografia del timo che appare ipoplasico. La cura è perlopiù sintomatica.Che cos’è la

Redazione

Ipernatriemia: cause e gestione

Si definisce ipernatriemia una concentrazione di sodio plasmatico > a 145 mmol/L e si associa sempre ad iperosmolarità. Tale condizione risulta di frequente riscontro nelle corsie ospedaliere e nell'ambito delle terapie intensive, dove incrementa nettamente il tasso di mortalità fino al 40-45%, aume

Monica Vaccaretti

Ittiosi, la pelle a squame di pesce

La pelle sembra coperta da squame, come quelle dei pesci. Appare screpolata ed ispessita. A scaglie. A lamelle grigiastre o giallastre e deturpanti. E si desquama. Si sfalda. Non si tratta di una semplice secchezza cutanea, può essere infatti più severa ed invalidante dello xeroderma. È l'ittiosi, u

Giacomo Sebastiano Canova

Lebbra

La lebbra è una malattia cronica causata generalmente dal bacillo Mycobacterium leprae, il quale colpisce particolarmente i nervi periferici, la cute e le mucose del tratto respiratorio superiore. I sintomi sono molteplici e comprendono lesioni cutanee polimorfiche con anestesia e neuropatia perifer

Giacomo Sebastiano Canova

Un nuovo approccio per prevenire la malaria

La malaria ha causato, solamente nel 2020, 627.000 morti in tutto il mondo, con un contestuale aumento della mortalità di oltre il 10% negli ultimi 3 anni. Sebbene esistano trattamenti altamente efficaci, lo sviluppo di ceppi multiresistenti rappresenta una grande minaccia per il controllo e l'elimi

Giacomo Sebastiano Canova

Malaria

La malaria è un'infezione causata da parassiti protozoi del genere Plasmodium. La sintomatologia comprende febbre (che può essere periodica), brividi, rigidità, sudorazione, diarrea, dolore addominale, distress respiratorio, confusione, convulsioni, anemia emolitica, splenomegalia e anomalie renali.

Monica Vaccaretti

Disidrosi

Dermatite poco comune, la disidrosi è una malattia infiammatoria della pelle, non grave ma fastidiosa, ad eziologia ancora non chiara. Si tratta di un eczema ossia di una dermatosi pruriginosa, che colpisce mani e piedi. Le evidenze attualmente disponibili da studi osservazionali suggeriscono che el

Sara Pieri

Sindrome di Cushing

La sindrome di Cushing è un insieme di anomalie cliniche causate da cronici valori elevati di glucocorticoidi, ormoni steroidei prodotti dalla corteccia surrenalica ed appartenente alla classe dei corticosteroidi; la sindrome di Cushing può essere di natura endogena, per eccessiva produzione di gluc

Ilaria Campagna

Diverticolo di Zenker

Il diverticolo di Zenker è una sacca faringea che si forma dove si incontrano la parte inferiore della gola e la parte superiore dell'esofago. Questa erniazione si forma in una zona debole della mucosa esofagea e può essere dovuta ad alterazioni di pressione nell’esofago in caso di disturbi al proce