Daniela Berardinelli

Linfomi, neoplasie del sistema immunitario

I linfomi sono neoplasie del sistema immunitario che originano da linfociti maturi in diverse fasi della loro differenziazione. Sulla base della classificazione proposta dalla World Earth Organization (WHO) ad oggi esistono più di 60 tipi di linfoma maligno, ognuno con proprie caratteristiche patolo

Redazione

Grazie al tirocinio di infermieristica sono una persona diversa

Il tirocinio formativo è la colonna portante del percorso clinico-didattico degli studenti di infermieristica. Quello che si impara "sul campo", a livello teorico, pratico e a livello umano è un bagaglio più grande di quanto si possa immaginare. Martina C. se n'è resa conto fin da subito e oggi, che

Arianna Caputo

Sindrome di Berger

La nefropatia da IgA, conosciuta anche come Malattia di Berger, è una patologia renale caratterizzata dall’eccessivo deposito di immunoglobuline A (IgA) all'interno dei glomeruli renali. Tali depositi di IgA impediscono al glomerulo di poter svolgere la sua funzione di filtrazione, alterando tale pr

Giacomo Sebastiano Canova

Fibrillazione ventricolare - FV

La fibrillazione ventricolare (FV) è un’aritmia cardiaca maligna caratterizzata da una depolarizzazione ventricolare caotica, con conseguente cessazione della gittata cardiaca a causa della mancata contrazione cardiaca. Nel paziente che presenta FV è di vitale importanza l’utilizzo precoce del defib

Ivan Loddo

Ipertiroidismo, quando la tiroide lavora troppo

L'ipertiroidismo rappresenta una sindrome clinica a carico della tiroide, caratterizzata da una eccessiva produzione di ormoni tiroidei: triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). Il soggetto affetto da ipertiroidismo può sviluppare alterazioni a livello metabolico, cardiaco e nervoso. La sindrome può in

Giacomo Sebastiano Canova

Terapia per la leucemia linfoblastica acuta

La leucemia linfoblastica acuta si manifesta quando i linfociti incorrono in una incontrollata trasformazione neoplastica a livello del midollo osseo. Nella quasi totalità dei casi il trattamento di prima scelta per la LLA è rappresentato dalla chemioterapia, la quale si può distinguere in intensiva

Giacomo Sebastiano Canova

Leucemia linfoblastica acuta - LLA

La leucemia linfoblastica acuta (LLA) è una malattia oncoematologica a rapida progressione che ha inizio quando i linfociti, a livello del midollo osseo, incorrono in una trasformazione neoplastica con conseguente moltiplicazione incontrollata e progressivo accumulo. Al fine di raggiungere buoni tas

Ivan Loddo

Ipotiroidismo: segni, sintomi e trattamento

L'ipotiroidismo è una sindrome clinica a carico del sistema endocrino, dovuta ad una produzione insufficiente degli ormoni tiroidei triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). Più raramente l’ipotiroidismo può dipendere da una resistenza da parte di organi e tessuti all'azione ormonale.Un po' di numeri su

Arianna Caputo

Artrite idiopatica giovanile

L'artrite idiopatica giovanile (AIG), conosciuta anche come artrite reumatoide giovanile o artrite cronica giovanile, è una malattia causata dall'infiammazione delle articolazioni. Il picco di insorgenza è tra 1 e 4 anni di età (le femmine sono più colpite dei maschi con un rapporto 3:2). Comunement

Giacomo Sebastiano Canova

Sangue nelle feci

La presenza di sangue nelle feci sottende numerose sintomatologie, in quanto le sedi di sanguinamento possono essere molteplici. In base al luogo della perdita ematica si differenziano tre segni che il paziente può manifestare: melena, rettorragia ed ematochezia. In alcuni casi il sanguinamento può

Ivan Loddo

Sindrome di Guillain-Barré

La sindrome di Guillain-Barré, che prende il nome dai due medici francesi che per primi la studiarono, è un disordine complesso, generalizzato a carico del sistema nervoso periferico. Può interessare talvolta il sistema nervoso centrale ed i muscoli respiratori, risultando devastante in questi casi.

Soraya Carnemolla

Quarta malattia o scarlattinetta

La quarta malattia, definita anche scarlattinetta, è una malattia infettiva epidemica, simile a una forma attenuata di scarlattina. Si manifesta con stato generale buono, febbre non elevata, arrossamento della faringe, lieve esantema, desquamazione scarsa e incostante.Cos'è la quarta malattia e come

Davide Mori

PDTA, Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali

Tra gli strumenti di pianificazione efficaci e efficienti in grado di raccordare tutte le fasi di diagnosi-cura-assistenza-riabilitazione, si inseriscono - insieme al PTI (Piano Terapeutico Individuale) e al PAI (Piano Assistenziale Individualizzato) - i PDTA (Percorsi Diagnostici Terapeutici Assist

Davide Mori

PAI, Piano Assistenziale Individualizzato

Tra gli strumenti di pianificazione efficaci e efficienti in grado di raccordare tutte le fasi di diagnosi-cura-assistenza-riabilitazione, si inseriscono - insieme al PTI (Piano Terapeutico Individuale) e ai PDTA (Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali), il PAI (Piano Assistenziale Individua

Davide Mori

PTI, Piano Terapeutico Individuale

Tra gli strumenti di pianificazione efficaci e efficienti in grado di raccordare tutte le fasi di diagnosi-cura-assistenza-riabilitazione, si inserisce - insieme al PAI (Piano Assistenziale Individualizzato) e ai PDTA (Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali), il PTI (Piano Terapeutico Indivi

Giacomo Sebastiano Canova

Sindrome compartimentale, cos'è e come si tratta

Per sindrome compartimentale si intende un incremento della pressione tissutale all’interno di uno spazio fasciale chiuso in grado di determinare un’ischemia tissutale. Il primo sintomo che solitamente, in caso di sindrome compartimentale, si presenta è il dolore, spesso sproporzionato rispetto alla

Redazione

Emocoltura, le modalità di prelievo dei campioni

L’emocoltura rappresenta il gold standard per la diagnosi di infezioni batteriche o fungine e per la scelta della terapia antimicrobica mirata. Il valore prognostico dell’emocoltura è limitato dalla contaminazione dei flaconi. I pazienti con emocolture contaminate spesso ricevono antibiotici non nec

Chiara Vannini

Incontinenza urinaria giovanile

Per incontinenza urinaria si intende l'emissione involontaria di urine. È un disturbo che viene comunemente associato agli anziani, ma in realtà è molto frequente anche nella popolazione giovane e adulta. L’incontinenza urinaria giovanile è un problema più frequente di quanto venga in realtà riporta

Arianna Caputo

Sindrome di Turner

Quando si parla di sindrome di Turner si fa riferimento ad un’anomalia cromosomica, nello specifico di una aneuploidia (variazione del numero di cromosomi) che si verifica in 1 donna ogni 2000/2500 nate vive. I soggetti affetti da sindrome di Turner presentano un fenotipo femminile, ma nell’85-90% d

Chiara Vannini

Sindrome di Charge

La sindrome di Charge è una malattia genetica, autosomica dominante, considerata ad oggi una delle maggiori cause di cecità e sordità associate. L'incidenza riportata in letteratura va da 0,1 a 1,2 casi ogni 10.000 nati. Ad oggi non vi è una cura per la sindrome di Charge, tuttavia alcuni interventi

Soraya Carnemolla

Quinta malattia, come riconoscerla e cosa fare

La quinta malattia è un’infezione benigna dell’infanzia causata dal Parvovirus B 19, definita anche eritema infettivo o megaloeritema in quanto è caratterizzata da un esantema che parte dal viso e che conferisce un aspetto di "guance schiaffeggiate"; in seguito si diffonde a tutto il corpo.Cos’è la

Daniela Berardinelli

Infezione da Escherichia Coli

Con il nome Escherichia coli (E. coli) si definisce un gruppo di batteri Gram-negativi che risiedono normalmente nell’ambiente, nei cibi e nell’intestino di soggetti sani ed animali. La maggior parte degli E. coli sono innocui, ma alcuni ceppi hanno acquisito geni che consentono loro di causare infe

Silvia Stabellini

Neurofibromatosi, un insieme complesso di malattie rare

Con il termine neurofibromatosi si intendono un gruppo di patologie genetiche tutte caratterizzate dalla presenza di neurofibromi o neuromi. Ciò che le distingue è la patogenesi, la severità del quadro clinico e la prognosi. Le neurofibromatosi sono classificate come malattie rare. La forma più freq

Domenica Servidio

Sifilide, trattamento terapeutico e prevenzione

Il trattamento della sifilide è ottenibile con l’uso dell’antibiotico penicillina. La preparazione, il dosaggio e la lunghezza del trattamento dipendono dallo stadio della malattia e dalle sue manifestazioni cliniche. L’efficacia di questa terapia sul controllo dell’infezione e del contagio (ma ovvi