Nurse24.it
Redazione

Dopo le proteste modificato il Decreto sui corsi di laurea

La comunità infermieristica era insorta unanime in merito al DM n.82 del 14 maggio 2020 "Modifica requisiti di docenza lauree per Infermieri”, che al comma 2 dell'art.1 prevedeva la possibiilità di compensare la riduzione di docenti universitari di riferimento individuano almeno due medici ospedalie

Redazione

Mammì (M5S): Tavolo tecnico per no taglio docenze infermieri

Durante la discussione del DL Liquidità alla Camera è stato accolto l'Ordine del Giorno presentato dall'On. Stefania Mammì (M5S) per chiede al Governo di bloccare immediatamente il provvedimento del MIUR sul taglio delle docenze degli infermieri dai Corsi di Laurea in infermieristica. Un provvedimen

Chiara Vannini

Sistemi sanitari informativi, cosa sono e a cosa servono

I flussi informativi sono un insieme di dati ed indicatori utili a comprendere il funzionamento dei servizi del SSN. Ogni azienda produce una grande quantità di dati e ognuna di loro ha un proprio sistema informativo, più o meno organizzato. Il ruolo principale del sistema informativo è quello di fo

Redazione

Medici a guardia della formazione infermieri è uno scivolone

Mettere dei medici a guardia della formazione dell’infermiere è uno scivolone che denota una non piena conoscenza del fenomeno che si intende governare. Così Loreto Lancia, professore ordinario MED 45, che in merito al tanto contestato DM n.82 del 14 maggio 2020 sottolinea che abbiamo qualificatissi

Redazione

No a riduzione docenti infermieri nei CdL di Infermieristica

L’emanazione del decreto ministeriale n.82 del 14 maggio 2020 “Modifica requisiti di docenza lauree per Infermieri” non è andata giù nemmeno alla compagine sindacale. Una scelta che appare assolutamente in antitesi con il grande percorso di crescita di competenze e di autonomia professionale che le

Redazione

Il CID diventa SIDMI per rafforzare la leadership infermieristica

Nasce la Società Italiana per la Direzione e il Management delle professioni Infermieristiche (S.I.D.M.I.). La SIDMI è il rinnovamento del CID (comitato infermieri dirigenti) che rafforza il proprio impegno come società scientifica in un delicato momento storico del paese, con una nuova denominazion

Redazione

Modifica requisiti di docenza a discapito degli infermieri

La comunità infermieristica insorge in merito al DM n.82 del 14 maggio 2020 “Modifica requisiti di docenza lauree per Infermieri”, che modifica il numero minimo di docenti di riferimento dei CdL in Infermieristica. Per formare nuovi infermieri ci vogliono docenti infermieri. È questo il mantra che s

Chiara Vannini

Delega in ambito sanitario, caratteristiche e vantaggi

La delega è uno strumento molto utile, necessario per migliorare l'organizzazione del proprio tempo e delle proprie risorse. In ambito sanitario, come in molte altre realtà, risulta un mezzo indispensabile al manager o al coordinatore per poter svolgere al meglio il proprio lavoro. Tuttavia, delegar

Mario Ristaldi

Progettista dei servizi sanitari, una nuova opportunità

Il mutamento dei modelli assistenziali e manageriali che caratterizza il contesto sanitario odierno sta determinando, da un lato, la richiesta di professionisti sempre più specializzati, dall’altro la costituzione di nuove professionalità nell’ambito della ricerca e dello sviluppo, tra cui vi è il P

Muzio Stornelli

Significant Event Audit, strumento di Clinical Governance

Il tema della gestione del rischio clinico e del Risk Management, nella sua visione onnicomprensiva del mondo sanitario, ha visto la componente reattiva emergere sempre e maggiormente nei riguardi della visione proattiva. Lo dimostrano i numerosi strumenti utili a fare chiarezza al verificarsi di un

Chiara Vannini

Programma nazionale esiti

Il programma nazionale esiti (PNE) è uno strumento di misurazione, analisi, valutazione e monitoraggio delle performance clinico–assistenziali delle varie strutture sanitarie italiane. È uno strumento gestito da AGENAS, agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, ente che partecipa attivamen

Carlo Scovino

Riflettere su diversità e inclusione nei servizi sociosanitari

Diverse fonti e studi indicano che la composizione dell’organico di un servizio sociosanitario può rappresentare un vantaggio nel rispondere più efficacemente alle sfide portate dalla domanda di salute. Inoltre, le ricerche mostrano come le aziende sociosanitarie che affrontano il tema della diversi

Chiara Vannini

Rapporto infermieri-pazienti: la determinazione dell'organico

Si parla di rapporto infermiere/paziente per intendere quanti pazienti può assistere al meglio ogni infermiere nel suo turno di lavoro. La riduzione del numero di pazienti per i quali gli infermieri sono tenuti a prendersi cura durante i loro turni fornisce una vasta gamma di benefici sia per gli in

Muzio Stornelli

Sicurezza sanitaria: FMECA strumento proattivo al miglioramento

La natura degli eventi e la storia degli errori hanno sempre generato una risposta volta ad evitare che tali fatti accadessero di nuovo. E se invece di rimediare agli errori provassimo a monitorare i processi considerati più rischiosi? In tal modo potremmo identificare potenziali vulnerabilità, crea

Marco Alaimo

Rischio clinico e sicurezza del paziente

Il rapporto “To err is human”, pubblicato nel 1999 dallo statunitense Institute of Medicine, ha portato all’attenzione pubblica e politica la questione della sicurezza dei pazienti, che rappresenta a tutt’oggi una seria preoccupazione per tutti i sistemi sanitari. A livello internazionale la sicurez

Sara Di Santo

Rosaria Alvaro è Fellow dell'American Academy of Nursing

Rosaria Alvaro, professore ordinario di Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e Presidente del Corso di Laurea in Infermieristica e del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche dello stesso Ateneo, è stata

Marco Alaimo

Governo Clinico e benessere organizzativo

Quando parliamo di qualità e sicurezza delle cure dobbiamo avere bene in mente tutto il contesto in cui i professionisti operano al fine di garantire la sicurezza e la qualità delle prestazioni erogate. È necessario comprendere l’organizzazione che muove la sanità, ma anche scoprire ciò che crea qua

Muzio Stornelli

Aggressioni sul lavoro, quando e come fare denuncia o querela

Il disegno di legge “Disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e sociosanitarie nell’esercizio delle loro funzioni” contribuirà senz’altro a fortificare un disposto codicistico riguardante le pene da infliggersi verso chi commette violenza anche verso profession

Redazione

Abruzzo, Gennaro Scialò dirigente infermieristico Asl 2

Gennaro Scialò, 58 anni, originario di Roma, è il nuovo dirigente delle Professioni sanitarie infermieristiche dell’Azienda sanitaria Lanciano Vasto Chieti: lo ha nominato il direttore generale, Thomas Schael, in sostituzione di Gaetano Sorrentino, dimessosi senza preavviso il 1° ottobre scorso. Una

Muzio Stornelli

Loreto Lancia professore ordinario MED45, quinto in Italia

Dal primo ottobre Loreto Lancia è il quinto professore ordinario MED 45 in Italia. Il raggiungimento di questo importante traguardo accademico - commenta il professor Lancia - è in primo luogo il risultato del lavoro di tutta una comunità infermieristica che dimostra quanto il nursing italiano si si

Mauro Salvato

Rischio clinico e seconde vittime in sanità

In Sanità in caso di errore la prima vittima resta comunque il paziente che ha subito il danno, il quale ha l’assoluta priorità assistenziale per l’organizzazione sanitaria. La seconda vittima è stata definita come un operatore sanitario che è stato coinvolto in un evento imprevisto e negativo per

Redazione

Chi è l'infermiere dirigente? A raccontarlo Isabella Cevasco

Non è molto diffuso nel pensiero comune il fatto che un infermiere, in possesso di determinati requisiti, possa raggiungere un ruolo dirigenziale. Così come poco diffuso è sapere chi sia e cosa faccia un dirigente infermiere. Per questo abbiamo deciso di passare una giornata insieme ad Isabella Ceva

Mimma Sternativo

Gestione risorse umane in Sanità, Fiaso punta su meritocrazia

Migliorare le competenze dei capi nella gestione dei propri collaboratori, costruire ambienti di lavoro migliori e sistemi efficaci di riconoscimento del merito con ritorni economici più adeguati. Sono queste le linee d'indirizzo FIASO per una buona gestione delle Risorse Umane ed evitare che vinca

Mimma Sternativo

Patto Salute, il CID punta sul territorio per rilanciare Ssn

Integrazione ospedale-territorio, modelli organizzativi sulla presa in carico, infermiere di famiglia e sviluppo della rete delle cure primarie. Sono questi gli elementi chiave per innovare il servizio sanitario nazionale che il Comitato Infermieri Dirigenti (CID) ha presentato nel corso della Marat