Nurse24.it
Mauro Salvato

Sincope, dalla valutazione del paziente all'approccio clinico

Molto spesso si confondono i vari termini utilizzati in ambito sanitario per definire uno “svenimento” comune: si tratta di sincope o presincope? Lipotimia o prelipotimia? Perdita di coscienza? Sincope vasovagale? Per fare un po' di chiarezza occorre ricordare che i termini pre-lipotimia o lipotimia

Giacomo Sebastiano Canova

Idroambulanza, il 118 in ambiente marino

La capacità di raggiungere un luogo dove serve supporto sanitario nel tempo più appropriato è fondamentale per chi lavora in emergenza territoriale. Per compiere ciò è necessario adattarsi alle caratteristiche morfologiche della zona, con mezzi e personale addestrato. Uno dei mezzi più utilizzati in

Giacomo Sebastiano Canova

Tempistiche interventi 118

Un importante indicatore della performance del soccorso sanitario pre-ospedaliero è rappresentato dal tempo di arrivo dell’ambulanza nel luogo dell’evento. Questa tempistica è codificata da un apposito LEA (Livello essenziale di assistenza). È bene sottolineare come la velocità delle ambulanze possa

Giacomo Sebastiano Canova

Italia in ritardo sulla geolocalizzazione chiamate 118

L’obiettivo primario di chi risponde alle chiamate di soccorso che giungono al 118 è la geolocalizzazione, ovvero localizzare il più precisamente possibile il luogo dove serve l’ambulanza. Al momento questo processo non avviene automaticamente, ma utilizzando alcune applicazioni esterne. Tuttavia, l

Giacomo Sebastiano Canova

Volet costale

Il volet costale (o lembo costale mobile) si verifica quando un segmento della parete toracica perde la continuità con il resto della gabbia toracica. Si tratta di una condizione molto seria in quanto può compromettere la respirazione; per questo motivo deve essere precocemente identificata sin dall

Giacomo Sebastiano Canova

Trauma cranico penetrante

Il trauma cranico penetrante rappresenta una lesione gravissima e spesso mortale nell’immediato o nel breve/medio termine. Inoltre, nei pazienti sopravvissuti sono descritte importanti sequele neurologiche.Gestione del trauma cranico penetranteLa manipolazione o la rimozione prematura degli oggetti

Giacomo Sebastiano Canova

Rottura di aorta e grandi vasi toracici da trauma penetrante

La rottura traumatica di aorta o di altri grandi vasi toracici (es. vena cava) è una delle cause frequenti di morte immediata in seguito a un trauma penetrante che abbia provocato una lesione completa della sua parete. Nel caso in cui la rottura di aorta venga identificata e trattata precocemente, è

Giacomo Sebastiano Canova

Trauma penetrante addominale

Le lesioni addominali causate da un trauma penetrante possono essere differenti e coinvolgere diverse strutture. Mentre le ferite da taglio e quelle da arma da fuoco a bassa velocità causano prevalentemente lacerazioni, le ferite da arma da fuoco ad alta velocità comportano un maggiore trasferimento

Redazione

Sicilia, telecamere su tutte le nuove ambulanze della Seus

Tutte le 200 nuove ambulanze della Seus (Sicilia emergenza-urgenza sanitaria) saranno dotate di telecamere con sistema di registrazione protetto e, nel rispetto della normativa relativa alla privacy, avranno l'obiettivo di scoraggiare il fenomeno delle aggressioni agli operatori dell'emergenza-urgen

Giacomo Sebastiano Canova

Lesioni ai polmoni da trauma penetrante

I visceri coinvolti dalle ferite penetranti toraciche - lesioni provocate da oggetti appuntiti o taglienti oppure da proiettili sparati da armi da fuoco o derivanti da frammenti esplosivi, con conseguente penetrazione degli stessi oggetti all’interno delle cavità corporee - sono diversi e le lesioni

Giacomo Sebastiano Canova

Trauma penetrante

Per trauma penetrante si intende una lesione provocata da oggetti appuntiti o taglienti oppure da proiettili sparati da armi da fuoco o derivanti da frammenti esplosivi, con conseguente penetrazione degli stessi oggetti all’interno delle cavità corporee. La gravità di questa particolare tipologia di

Giacomo Sebastiano Canova

Lesioni pleuriche da trauma penetrante toracico

Le lesioni pleuriche derivanti da trauma penetrante - una lesione provocata da oggetti appuntiti o taglienti oppure da proiettili sparati da armi da fuoco o derivanti da frammenti esplosivi, con conseguente penetrazione degli stessi oggetti all’interno delle cavità corporee - possono comportare tre

Giacomo Sebastiano Canova

Trauma penetrante toracico

Il trauma penetrante toracico rappresenta la tipologia di trauma più comune nei traumi aperti. Questa tipologia di trauma può essere causato sia in modo intenzionale sia accidentalmente per mezzo di armi da fuoco, oggetti affilati o schegge derivanti da esplosioni. Le lesioni causate da oggetti di f

Redazione

Arresto cardiaco: vantaggi dell'ipotermia dopo la rianimazione

Dopo un arresto cardiocircolatorio, ridurre la temperatura corporea del paziente in coma a 32-34 gradi C per 24 ore può contenere efficacemente i rischi di ripercussioni neurologiche. L’ipotermia terapeutica indotta, rinominata mantenimento della temperatura target, dovrebbe rappresentare un bagagli

Silvia Ancona

112, il Numero Unico di Emergenza nella realtà genovese

Viene istituito ufficialmente nella Comunità Europea nel 1991, ma in Italia viene adottato per la prima volta nel 2010. Parliamo del 112, il numero unico di emergenza (NUE) che raccoglie tutti i servizi di emergenza in un'unica centrale di risposta. Scopo principale quello di filtrare tutte le richi

Redazione

SIS 118, basta equivoci sulle competenze

Gli infermieri del Sistema di Emergenza Territoriale 118 hanno ruolo insostituibile e determinante per assicurare al cittadino utente in evidente o potenziale pericolo di vita il più elevato livello di qualità dei percorsi di assistenza e di cura in contesto operativo tempo dipendente, in perfetta i

Giacomo Sebastiano Canova

In arrivo in Veneto 147 nuovi mezzi: i numeri della regione

Sono in arrivo nella regione del Veneto 147 nuovi mezzi per il SUEM; un’importante fornitura che consentirà di supportare al meglio un servizio che registra ritmi e volumi di attività di grande rilievo. Si è chiusa in questi giorni la gara di appalto indetta dall’Azienda Zero della Regione Veneto (l

Giacomo Sebastiano Canova

La sindrome del bambino scosso

Per sindrome del bambino scosso si intende la comparsa di una o più lesioni cerebrali causate dallo scuotimento violento del cranio di un neonato o di un bambino. Tali scosse violente possono causare lesioni gravi con danni cerebrali permanenti oppure morte. Solitamente, tale agitazione avviene quan

Redazione

In Campania arrivano le ambulanze con telecamere

Abbiamo messo in servizio la prima ambulanza pienamente attrezzata per il controllo esterno, per il controllo interno e con un pulsante di collegamento con le centrali della polizia e dei carabinieri oltre che con un sistema di geolocalizzazione per cui sappiamo in ogni istante dov'è l'ambulanza e d

Redazione

Asl Napoli 2 Nord, premi economici ai medici dell'emergenza

Nell'Asl Napoli 2 Nord saranno pagati di più i medici che lavorano di più, fanno cose più difficili, producono di più e sono nei reparti di "prima linea" come pronto soccorso, 118, reparti ad elevata criticità. È questo il risultato della nuova deliberazione di revisione della graduazione delle funz

Redazione

Chieti, Scialò: su medici 118 niente tagli, ma ottimizzazione

Nessuna delibera scellerata, ma ottimizzazione ed efficientamento della risposta del sistema emergenza ai bisogni del cittadino. Gennaro Scialò, dirigente delle Professioni sanitarie infermieristiche dell’Azienda sanitaria Lanciano Vasto Chieti, fa chiarezza sulla riorganizzazione della rete di emer

Redazione

Discharge Lounge, la risposta Uk al sovraffollamento dei Ps

Il fenomeno del sovraffollamento in Pronto soccorso non è solo un problema italiano. Nel Regno Unito è stato trovato un modo per avvantaggiare il deflusso di pazienti all’interno dell’ospedale. L’NHS ha messo a disposizione di ogni ospedale una sala di dimissione, chiamata Discharge Lounge o Dischar

Redazione

Chieti, infermieri in ambulanza. Un Sindaco: Non abbiamo bisogno di Taxi

Il Sindaco di Rapino, Rocco Micucci, ha voluto metterci la faccia in un video ha minacciato il Direttore Generale dell’ASL - colpevole di aver firmato la delibera che riordina la rete dell’emergenza urgenza in provincia di Chieti. Noi non abbiamo bisogno di un servizio di Taxi. Il servizio di autoam

Giacomo Sebastiano Canova

Sicurezza in ambulanza degli operatori del soccorso

L’emergenza extraospedaliera possiede delle peculiarità, tra le quali l’uscire dagli ambienti e modalità usuali di lavoro per prestare soccorso al di fuori dell’ospedale. Questa attività comporta dei rischi maggiori in quanto il trasporto del paziente viene effettuato tramite un mezzo di soccorso ch