Standard e requisiti delle aree funzionali BRO

Standard e requisiti delle aree funzionali BRO

Scritto il 31/10/2020
da Mavì Puglia

Dal momento in cui è stato implementato un modello organizzativo con gestione ostetrica della gravidanza a basso rischio, in alcuni centri italiani si è visto un miglioramento della qualità dell’assistenza ostetrica, allineando l’Italia a realtà europee all’avanguardia come Regno Unito, i Paesi del Nord Europa e i Paesi Bassi. Tutto ciò è stato possibile non solo grazie alla creazione di alcune aree funzionali a Basso Rischio Ostetrico (BRO), ma soprattutto grazie all’implementazione in molti presidi ospedalieri di modelli organizzativi di gestione autonoma BRO. Per fare ciò è comunque necessario che le strutture rispettino alcuni precisi standard al fine di assicurare una organizzazione che rispetti i criteri di efficienza, efficacia, appropriatezza e sicurezza dell’assistenza materno/fetale.