L’Operatore Socio Sanitario, la formazione e l’aggiornamento

L’Operatore Socio Sanitario, la formazione e l’aggiornamento

Scritto il 08/02/2021
da Massimo Canorro

Nel panorama della sanità italiana, sia pubblica sia privata, l’Oss ricopre oggi un ruolo delicato e rilevante. L’approfondito volume scritto da Franco Piu, Dirigente delle professioni sanitarie Asl 5 Spezzino, è suddiviso in undici capitoli, ciascuno dei quali affronta, in maniera esauriente, gli argomenti inerenti le differenti aree oggetto di studio da parte dell’Operatore Socio Sanitario.

Franco Piu presenta il testo per formazione e aggiornamento degli Oss

Franco Piu presenta il suo testo L’Operatore Socio Sanitario: la formazione e l’aggiornamento

Fornire i contenuti fondamentali alla preparazione per affrontare, nel migliore dei modi, il complesso percorso formativo per l’acquisizione dell’attestato di qualifica professionale di Operatore Socio Sanitario. Con queste parole Franco Piu, Dirigente delle professioni sanitarie Asl 5 Spezzino, introduce il suo nuovo libro (al quale ho dedicato un anno di lavoro, tra raccolta dei materiali, stesura del contenuto e impegno profuso per renderlo il più fruibile possibile) dal titolo: “L’Operatore Socio Sanitario: la formazione e l’aggiornamento”.

Certamente un testo di studio, ma soprattutto uno strumento innovativo orientato ad accrescere, in modo semplice e approfondito, le competenze degli Oss. Utile, dunque, sia per la formazione di base sia nell’ambito dell’aggiornamento dello sviluppo delle competenze acquisite.

Frutto dell’esperienza pluriennale di Piu come docente, anche nei corsi per Operatore Socio Sanitario, questo testo di 296 pagine è sfruttabile dagli Oss anche per la preparazione necessaria a sostenere concorsi e selezioni presso le aziende sanitarie pubbliche e private.

Suddiviso in undici capitoli ben dettagliati (Elementi generali di legislazione e di diritto del lavoro; Elementi di organizzazione dei servizi sanitari; La sicurezza negli ambienti di lavoro; Elementi di etica e deontologia professionale; Metodologia del lavoro sociale e sanitario, modulo base; I bisogni dell’uomo; L’igiene dell’ambiente e comfort alberghiero; Elementi di igiene; Cenni di assistenza sociale; Primo soccorso; Le principali tipologie di utente) – ciascuno dei quali affronta in maniera circoscritta un macroargomento inerente le differenti aree che sono oggetto di studio da parte dell’Oss – il volume “L’Operatore Socio Sanitario: la formazione e l’aggiornamento” pone al centro una figura professionale che, all’interno del panorama della sanità italiana pubblica e privata, ricopre oggi un ruolo decisamente rilevante.

Il decreto Lorenzin (Legge 11 gennaio 2018, n. 3) infatti, inserisce assieme agli assistenti sociali, i sociologi e gli educatori professionali, anche l’Operatore Socio Sanitario nell’area delle “professioni sociosanitarie”; l’articolo 5 istituisce l’area delle professioni sociosanitarie, individuando l’iter procedurale indispensabile per l’individuazione di nuovi profili professionali.

Per quanto riguarda l’Oss, la qualifica di operatore socio sanitario si sviluppa con un percorso formativo articolato in formazione teorica alla quale si accosta un tirocinio formativo professionalizzante, con la finalità di fornire un bagaglio culturale ed esperienziale che ponga lo studente in condizione di svolgere tutte le attività di assistenza connesse al suo ruolo.

Nel volume scritto da Piu – per la stesura del testo, hanno fornito il loro contributo all’autore docenti ed esperti dei corsi di formazione per Oss: Paolo Pedemonte, Sonia Barbieri, Deborah Granara, Marco Marchelli, Mariapina Sionis, Maria Faraoni, Paola Mossa, Stefania Lucchetti, mentre Elisabetta Biancucci e Stefano Burlando si sono resi disponibili per l’elaborazione di alcune immagini testuali – vengono sviscerate le tematiche relative ai contenuti teorici indicati dall’Accordo della Conferenza Stato-Regioni del 22 gennaio 2001 (individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell’operatore socio sanitario e per la definizione dell’ordinamento didattico dei corsi di formazione) mentre le principali tecniche assistenziali, sviluppate come check-list, sono state raccolte da Piu nell’appendice alla seconda edizione del testo “Tecniche assistenziali per gli Oss”, pubblicato nel novembre 2020 e disponibile in formato elettronico (e a breve in forma cartacea).

Mi auguro che “L’Operatore Socio Sanitario: la formazione e l’aggiornamento” risulti chiaro e completo così come è stato ideato e realizzato. Ben vengano anche le critiche, in modo tale si possa sempre migliorare. E, considerando che la normativa è in costante evoluzione, gettare le basi per svilupparlo ulteriormente, conclude l’autore.