CoGeAPS, gestione anagrafica professioni sanitarie

CoGeAPS, gestione anagrafica professioni sanitarie

Scritto il 05/01/2023
da Monica Vaccaretti

Il CoGeAPS è il Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie. Organismo nazionale istituito con l’Accordo Stato Regioni del 5 novembre 2009, riunisce le Federazioni Nazionali degli Ordini e le Associazioni dei professionisti della salute che partecipano al programma di Educazione Continua in Medicina (ECM). È deputato alla gestione delle anagrafiche nazionali e territoriali e alla certificazione delle attività formative svolte da parte dei professionisti. In coordinamento con il Ministero della Salute e con gli Ordini, Collegi e Associazioni professionali implementa e gestisce il dossier formativo individuale e di gruppo.

Professionisti sanitari e crediti ECM, le funzioni di CoGeAPS

Il CoGeAPS è l’organismo deputato alla gestione delle anagrafiche nazionali e territoriali e alla certificazione delle attività formative svolte da parte dei professionisti. In coordinamento con il Ministero della Salute e con gli Ordini, Collegi e Associazioni professionali implementa e gestisce il dossier formativo individuale e di gruppo.

Si tratta sostanzialmente di uno strumento attuativo per l’istituzione di una anagrafe unitaria dei professionisti sanitari e per la realizzazione di un sistema unitario e condiviso per la gestione e la certificazione dei crediti formativi ECM. Gestisce quindi una banca dati Nazionale dei crediti ECM acquisiti dai singoli professionisti sulla base dei criteri e delle modalità stabiliti dalla Commissione Nazionale ECM.

I professionisti sanitari possono verificare i propri crediti ECM iscrivendosi all’area privata di Co.Ge.A.P.S.

È un portale internet che vuole essere un punto di riferimento per gli operatori sanitari e un punto di accesso ad una piattaforma predisposta all’autenticazione e alla gestione dei profili degli utenti a garanzia delle istituzioni di riferimento.

Pertanto, è anche uno strumento di comunicazione istituzionale perché vi possono accedere per la consultazione tutti i soggetti pubblici quali Regioni, Aziende Sanitarie, Ministero della Salute, Age.Na.S., Enti di Ricerca, Istituto Superiore Sanità, Università, etc.

Visualizzare i crediti ECM

I professionisti sanitari possono verificare i propri crediti ECM iscrivendosi all’area privata di Co.Ge.A.P.S. Tali crediti regolarmente acquisiti attraverso corsi accreditati a livello nazionale vengono comunicati dal provider accreditante entro 90 giorni dapprima all’Agenzia Nazionale Sanitaria detta Agenas, che li comunica poi a Co.Ge.A.P.S. Tale comunicazione tra provider, Agenas e Co.Ge.A.P.S. dovrebbe essere rispettosa dei tempi per poter garantire un efficiente aggiornamento in tempo reale.

Il riconoscimento dei propri crediti sul portale di Co.Ge.A.P.S. potrebbe richiedere tuttavia un ulteriore periodo di tempo, perché l’aggiornamento dei dati avviene non prima dei 90 giorni dal termine di validità del corso. Per questa ragione le verifiche relative ai crediti acquisiti in ogni triennio ECM vengono effettuate da Agenas solo dopo il 30 marzo dell’anno successivo alla fine del triennio stesso ovvero una volta passati i 90 giorni utili per la rendicontazione.

Perché non visualizzo i miei crediti ECM?

Capita di non visualizzare nella propria area personale del portale Cogeaps i crediti che si sa per certo di aver acquisito.

Questo accade perché i provider hanno 90 giorni di tempo a partire dalla fine del corso in oggetto per comunicare ad AGENAS i nominativi dei professionisti che hanno superato la prova di valutazione.

Occorre tenere presente un'ulteriore variabile:

  • quando si tratta di corsi ECM residenziali la fine del corso coincide con la data dell'evento stesso (l'ultimo giorno nel caso di eventi distribuiti su più giornate), quindi il calcolo dei 90 giorni parte da quella data
  • nel caso dei corsi FAD, invece, il calcolo dei 90 giorni partirà dalla data che corrisponde all'ultimo giorno di accreditamento dell'evento formativo

I corsi FAD, infatti, vengono accreditati per un determinato lasso di tempo (che deve essere specificato sul portale di erogazione del corso stesso); solo al termine di questo arco temporale (solitamente coincide con il 31 dicembre corrente anno) partirà il conteggio dei 90 giorni entro i quali i provider sono tenuti a comunicare i nominativi di coloro i quali hanno superato il corso.

Ancora: una volta trascorsi i 90 giorni i crediti ECM potrebbero non essere ancora visibili nella propria area personale del portale Cogeaps, questa volta perché le tempisitiche con le quali AGENAS effettua i dovuti controlli e approva quanto comunicato dal provider non è stabilito a priori.