Nurse24.it
Daniela Berardinelli

Doll Therapy, cos’è e qual è il suo utilizzo

La Doll Therapy consiste nel fornire una bambola con precise caratteristiche antropomorfe (in relazione a peso, altezza, espressione facciale ed in quanto tali molto realistiche) a pazienti affetti da demenza durante delle specifiche sessioni terapeutiche. L’utilizzo della doll therapy in questo tar

Silvia Ancona

Grillo: valorizzare area psichiatrica, iniziative in arrivo

In occasione della presentazione della Conferenza Nazionale per la Salute Mentale, Giulia Grillo è intervenuta mostrando interesse nel voler implementare l’area psichiatrica e contrastare la marginalizzazione degli operatori, considerati spessi di Serie B. In arrivo, infatti, alcune iniziative tra l

Carlo Scovino

Disagio psichico e reintegro: il valore delle reti sociali

Il sistema di sanità pubblica non è più in grado di gestire e governare i bisogni complessi presentati dai pazienti psichiatrici. Questo perché i loro bisogni sono talmente eterogenei ed estesi che possono essere soddisfatti solo secondo un approccio multidisciplinare, ossia attraverso la collaboraz

Silvia Ancona

Sisism e Cespi sul ruolo dell'infermiere di salute mentale

Quello della salute mentale è un ambito molto complesso in cui l'agire dell'infermiere si concretizza principalmente nella relazione terapeutica con il paziente. Il professionista di salute mentale ha, di fatto, un alto livello di discrezionalità sia nella scelta degli approcci metodologici dell'ass

Redazione

Comunità terapeutica assistita e riabilitazione della persona

L’infermiere che lavora in una Comunità Terapeutica Assistita (CTA) deve possedere una certa predisposizione relazionale al paziente con disturbi mentali; lungi dal combattere il delirio di uno psicotico, ad esempio, si dovrebbe proporre di farglielo vivere nel modo meno conflittuale possibile. Farg

Giacomo Sebastiano Canova

Disturbo d’ansia generalizzato

Il disturbo d’ansia generalizzato si caratterizza per la presenza di ansia con esordio graduale e andamento cronico-persistente, di intensità moderata. Il soggetto presenta una preoccupazione eccessiva, difficile da controllare e più duratura delle abituali preoccupazioni dei soggetti sani; talvolta

Giacomo Sebastiano Canova

Fobia degli spazi aperti: agorafobia

Per agorafobia si intende un’eccessiva paura di lasciare la casa, di rimanere soli per la strada, in piazza oppure la paura di viaggiare in treno, aereo o automobile. Spesso definita come fobia degli spazi aperti, si caratterizza per una situazione nella quale non solo si teme la folla, ma anche il

Giacomo Sebastiano Canova

Disturbo di panico

La caratteristica essenziale del disturbo di panico (o attacco di panico) è la presenza di un periodo preciso di intensa paura o disagio accompagnato da una serie di sintomi. L'attacco possiede un inizio improvviso, raggiunge rapidamente l'apice (di solito in 10 minuti o meno) e si accompagna spesso

Giacomo Sebastiano Canova

Disturbo d’Ansia Sociale

Per Disturbo d’Ansia Sociale si intende una condizione di disagio e marcata paura che un individuo sperimenta in situazioni sociali nelle quali vi è la possibilità di essere giudicato dagli altri, per timore di mostrarsi imbarazzato, di apparire ridicolo o incapace e essere umiliato di fronte agli a

Giacomo Sebastiano Canova

Fobie specifiche, cosa sono e perché ne soffriamo

Per fobia specifica si intende una paura o ansia marcata verso un oggetto o verso specifiche situazioni. La persona che soffre di una fobia specifica prova una paura marcata, persistente e/o sproporzionata non solo quando lo stimolo fobico è presente, ma anche quando si aspetta di affrontare un ogge

Carlo Scovino

Santiago di Compostela: un cammino da pazzi

Ottanta chilometri di camminata verso Santiago di Compostela, il tutto in sette tappe. Questo è il viaggio che undici utenti del Centro Psico Sociale (CPS) del Fatebenefratelli di Milano, insieme a due accompagnatori, hanno affrontato nell’ambito di un progetto nato con l’intento di mostrare che la

Giacomo Sebastiano Canova

Mutismo selettivo

Il mutismo selettivo colpisce prevalentemente i bambini ed è caratterizzato dall’incapacità di parlare in alcuni contesti sociali nonostante lo sviluppo e la comprensione del linguaggio siano nella norma. Il Mutismo Selettivo non è un fenomeno dovuto a qualche disfunzione organica o ad un’incapacità

Giacomo Sebastiano Canova

Ansia e disturbi d’ansia: cause, sintomi e trattamento

Con ansia si intende uno stato emotivo caratterizzato dall’aumento di tensione e dalla presenza di sintomi psichici e fisici (tachicardia, ipertensione, secchezza delle fauci, orripilazione ecc.). I sintomi fisici dell’ansia corrispondono alla reazione di allarme che si instaura davanti a un pericol

Giacomo Sebastiano Canova

Disturbo d’ansia da separazione

Per disturbo d’ansia da separazione si intende un’eccessiva paura o ansia riguardante la separazione da casa o dalle figure più importanti e si tratta di un disturbo tipico dell’età infantile. I bambini con questo disturbo diventano estremamente agitati e preoccupati ogni volta che si separano dalla

Redazione

Starace al Consiglio Superiore Sanità, obiettivo: eliminare Tso

Dare gambe ai principi della cosiddetta "salute mentale di comunità", dove il paziente passivo si trasforma in una persona portatrice di diritti e libertà di scelta. Sono queste le parole d'ordine che Fabrizio Starace – Direttore del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche Ausl Moden

Redazione

Psichiatria e il tassello mancante

Molti tasselli mancano alla psichiatria ma il processo evolutivo che la caratterizza ci fa ben sperare in una riorganizzazione che farà fronte alle nuove esigenze della società moderna. Anche perché i problemi legati alla mente - territorio che per quanto si cerchi di studiare appare ad oggi inesplo

Giordano Cotichelli

Infermieristica in salute mentale, dalla Francia a Torino

Le questioni assistenziali della salute mentale sono di stringente attualità, nel nostro paese e non solo. Anche in Francia, ad esempio, dove la determinazione nel difendere il diritto universale all’equità sanitaria, ha sempre qualcosa da insegnarci, sin dai tempi della Bastiglia, della Comune o -

Redazione

Giornata Mondiale della Salute Mentale

Oggi si celebra la giornata mondiale della salute mentale. La SISISM, come libera associazione di infermieri di Salute Mentale, ad un anno dalla sua nascita, è lieta di festeggiare questo evento ricordando che non è la giornata dei malati di mente, o dei matti, o degli operatori di settore. No! É la

Redazione

Rapporto Istat su salute mentale nelle varie fasi della vita

Circa il 15% della popolazione adulta con un disturbo depressivo o di ansia cronica grave si è rivolto negli ultimi 12 mesi a psichiatra o psicologo, con una prevalenza maggiore se si tratta di adulti tra i 18 e i 64 anni (20,5%). Se confrontata con chi riferisce altre patologie croniche, la quota d

Redazione

Compie un anno la società scientifica infermieri di salute mentale

Nata dal bisogno concreto di colmare il vuoto dato dalla carenza di letteratura infermieristica evidence based in materia, la Società Scientifica di Infermieristica di Salute Mentale (Sisism) - fondata a Bologna il 30 settembre 2017 – compie un anno. Un anno ricco di sfide trasformate in opportunità

Muzio Stornelli

Contenere la contenzione per il benessere dell'assistito

Come si può implementare la sicurezza di fronte all’aggressività di origine patologica del paziente nell’organizzazione di strutture deputate all’assistenza sanitaria senza ricorrere alla contenzione? Considerando i bisogni assistenziali non soltanto sotto il punto di vista delle esigenze di sicurez

Giordano Cotichelli

Rouvray, in sciopero della fame contro la contenzione

Da settimane si sta sviluppando un contenzioso fra il personale sanitario, Oss ed infermieri, e la direzione dell’Ospedale Psichiatrico e dell’ARS (Agenzia regionale della Salute). La rivendicazione sottolinea le condizioni di lavoro non più tollerabili sul piano etico e professionale, dove il sovra

Davide Mori

Trattamento sanitario obbligatorio, cos'è e quando si applica

Con il termine Trattamento Sanitario Obbligatorio si intendono una serie di interventi sanitari che possono essere applicati in caso di motivata necessità ed urgenza, e qualora sussista il rifiuto al trattamento da parte del soggetto che deve ricevere assistenza. Il TSO è disposto con provvedimento