Assistenza nell’esecuzione della doccia preoperatoria

Scritto il 31/12/2016
da Franco Piu

La doccia preoperatoria è una pratica efficace, che riduce il rischio di infezione della ferita chirurgica.

Quando effettuare la doccia preoperatoria

Paziente autosufficiente e la doccia perioperatoria

La pratica della doccia e/o del bagno preoperatorio dovrebbe essere incentivata al fine di ridurre la flora microbica presente sulla cute della persona assistita e ridurre quindi il rischio di infezione.

Dovrebbe essere svolta la sera precedente o la mattina dell’intervento

Obiettivi

  • Ridurre la flora batterica presente sulla cute della persona
  • Ridurre le infezioni della ferita chirurgica

Materiale occorrente

  • soluzione antisettica;

  • spugne (o altro materiale) monouso;

  • biancheria da letto pulita;

  • indumenti (per la persona) puliti;

  • teli o asciugamani puliti.

Tecnica operativa

ATTIVITÀMOTIVAZIONE
Procurarsi il materiale occorrente
Preparare adeguatamente l’ambiente in cui la persona effettua la doccia: verificare la pulizia dei sanitari, controllare il microclimaL’attenzione all’ambiente consente di ridurre il rischio di contaminazione
Informare la persona su ciò che deve fare seguendo attentamente le indicazioni dell’infermiereUna informazione adeguata facilita la collaborazione della persona e conseguentemente l’esecuzione corretta della doccia preoperatoria
Preparare e fornire – secondo le indicazioni ricevute dall’infermiere – tutto il materiale necessario all’esecuzione della docciaCiò assicura sia l’uso di materiale adeguato, sia la corretta modalità di impiega del medesimo
Invitare la persona a effettuare la docciaLa sequenza corretta prevede l’esecuzione della pulizia procedendo dalla zona più pulita alla zona più sporca: viso, tronco, ombelico, ascelle, gambe e piedi, genitali e capelli. Solitamente al termine del lavaggio la sequenza deve essere ripetuta.
Invitare la persona ad asciugarsi bene con asciugamani puliti e a indossare biancheria pulitaCiò consente di evitare di ricontaminare la cute.
Cambiare la biancheria del lettoLa motivazione è quella precedentemente indicata
Documentare l’avvenuta esecuzione della doccia preoperatoria secondo le indicazioni dell’infermiere
Riordinare e sanificare l’ambiente, pulire e riordinare il materiale utilizzato. Lavare le mani