Tg2, si parla di professione infermieristica

Tg2, si parla di professione infermieristica

Scritto il 20/02/2018
da Redazione

Il lavoro usurante, il contratto che aspetta di essere rinnovato, i viaggi della speranza a bordo di un pullman per andare a sostenere un concorso, ma anche lo sciopero del 23 febbraio. Questi alcuni dei temi trattati stamattina in un lungo speciale sulla professione infermieristica a cura del Tg2 "Lavori in corso".

La professione infermieristica sul Tg2

tg2

Un momento della trasmissione

A parlare di professione infermieristica stamattina sul Tg2 sono stati: Silvia Marchei, coordinatrice in terapia intensiva al San Filippo Neri di Roma, Lia Pulimeno, vicepresidente Fnopi, Francesco Scerbo, infermiere libero professionista, e in collegamento da Torino Paola Obbia, presidente dell’associazione infermieri di famiglia.

Nello speciale del Tg2 si sono affrontate varie tematiche e i nodi della professione. Dal contratto su cui ancora non c’è la firma al tipo di lavoro, che è usurante, fino ai viaggi della speranza per assicurarsi un posto in graduatoria nei concorsi pubblici.

Perché ho scelto di fare il libero professionista? – ha detto Francesco Scerbo - Io sono figlio del blocco del turnover, poi mi sono reso conto che la libera professione era la mia strada. E spesso capita anche di dover assistere a domicilio chi non se lo può permettere. Una paziente – confessa Scerbo – era in forte difficoltà economica e per sdebitarsi ha deciso di farmi dei dolci. Il concetto non è il ciambellone, è il bisogno che c’è dietro.

Noi abbiamo un’Italia lunga e stretta, molto diversa tra nord e sud – ha detto Pulimeno - nonostante abbiamo un sistema sanitario tra i migliori al mondo, di fatto la messa in pratica, l’organizzazione del sistema stesso funziona meno.