Incongruenze nel video di Nola sul pianto del neonato

Incongruenze nel video di Nola sul pianto del neonato

Scritto il 06/06/2019
da Redazione

Sta facendo scalpore sul web un video che sarebbe stato girato nell'ospedale di Nola, nel quale sono riprese due donne in divisa - indicate come infermiere - che, noncuranti del prolungato pianto di un neonato, sono impegnate a farsi la manicure. Ma i dubbi sulla veridicità del video non sono pochi.

Nola, perché il video sul pianto del neonato potrebbe essere un fake

Indignazione e valanghe di polemiche si sono sollevate sui social nelle ultime ore per un video che, secondo chi lo avrebbe realizzato e diffuso, mostra due presunte infermiere dell’Ospedale di Nola impegnate nel curarsi le unghie, nonostante il pianto a dirotto di un bambino.

Il filmato, diventato virale in poche ore - e tutt'ora al vaglio delle autorità competenti - ha però fin da subito destato qualche sospetto circa la sua veridicità.

Mentre il gesto dello stendersi lo smalto sulle unghie da parte di una delle due donne in divisa appare inconfutabile, l'audio del pianto disperato del neonato lascia perplessi per la mancanza di rumori ambientali.

E ancora: in un frangente non c'è corrispondenza tra fermo immagine e immagini sottostanti, cosa che conferma chiaramente che il video è stato rielaborato. Inoltre il pianto parte bruscamente e si interrompe di netto, mentre le immagini continuano riprendendo una terza donna in divisa che esce dalla stanza (dopo soli 38 secondi dall'inizio del pianto del bambino).

In attesa che l’Asl Napoli 3 e i vertici dell’Ospedale di Nola completino l’indagine interna già avviata, resta difficile da credere anche che l'istinto primario di una madre di fronte al pianto del proprio piccolo sia quello di girare un video piuttosto che di chiamare il personale sanitario in soccorso.