Chamboredon raccoglie l'invito Fnopi per progetti comuni

Chamboredon raccoglie l'invito Fnopi per progetti comuni

Scritto il 07/01/2019
da Redazione

Il presidente dell'Ordre National des infirmiers (Oni), Patrick Chamboredon, getta le basi per una collaborazione con la Fnopi raccogliendo l'invito della presidente Barbara Mangiacavalli ad un incontro sui temi della salute, dei servizi al cittadino e della valorizzazione della professione.

Valorizzazione infermieristica, Italia e Francia pronte a collaborare

Italia chiama e Francia risponde. Il presidente degli infermieri di Francia, Patrick Chamboredon, ha accolto con entusiasmo l’invito che Barbara Mangiacavalli, presidente Fnopi, aveva avanzato sulla scia di una collaborazione internazionale volta alla valorizzazione della professione infermieristica.

Salute, servizi agli utenti e valorizzazione della professione infermieristica. Sono questi temi e valori che i due presidenti individuano come cardini dei rispettivi Ordini; per questo il presidente Oni apre ad una collaborazione intensa tra le due istituzioni.

Una collaborazione verso la quale il presidente d'oltralpe si era detto orientato fin dai primi momenti della sua entrata in carica. L’obiettivo - aveva dichiarato Chamboredon proprio a margine della sua elezione - è creare nuove sinergie, lasciando alle spalle il corporativismo e le lotte di potere. Formare una voce unica, forte, per promuovere l’intera categoria professionale, qui e all’estero.

Quello che è importante per ogni infermiere è la capacità di entrare in relazione con il paziente, indipendentemente dalla lingua. Affinché l'Europa sia sempre più forte è utile superare anche le barriere linguistiche, sia nella comunicazione con il paziente che con i colleghi.

Sulla scia di questo non mancheremo di creare l'occasione di un incontro con i presidenti degli infermieri di Francia e Corsica. E non solo.

Il video di Chamboredon indirizzato a Mangiacavalli è stato reso disponibile grazie all'Opi Carbonia Iglesias e al presidente Graziano Lebiu, che lo scorso 18 dicembre hanno organizzato il convegno "ll bilinguismo nella sanità pubblica in Sardegna", durante il quale era presente, oltre allo stesso Chamboredon, anche Marie-Ange Ferry - presidente Ordre Infirmiers Ciroi-Corse - che ha sottolineato l'importanza di poter lavorare insieme dentro e intorno alla professione dell'infermiere e la volontà di avvicinamento per riflettere insieme nel quadro dell'Unione Europea e lavorare a progetti comuni.