Come iscriversi all'NMBI e lavorare in Irlanda

Come iscriversi all'NMBI e lavorare in Irlanda

Scritto il 19/04/2019
da Mavì Puglia

Esercitare la professione di ostetrica in un Paese come l’Irlanda è un’esperienza che ti cambia la vita. A livello professionale, infatti, lavorare in Irlanda come midwife è sinonimo di grande autonomia. Per poter esercitare la professione, così come accade in Italia, in Irlanda è necessario iscriversi al relativo ordine professionale, in questo caso il Nursing and Midwifery Board of Ireland (NMBI).

Lavorare come Ostetrica in Irlanda: documenti necessari per partire

Lavorare in Irlanda come ostetrica: i documenti per iscriversi all'NMBI

Per lavorare come ostetrica in Irlanda (o come infermiere) è necessaria l’iscrizione al collegio NMBI - Nursing and Midwifery Board of Ireland.

Molto spesso è l’agenzia stessa con la quale si trova lavoro ad aiutare i candidati con l’iscrizione all’NMBI e quasi sempre questa si ritrova all’interno dei pacchetti di ricollocazione degli ospedali, il che vuol dire che tutte le spese sostenute dal candidato per tale iscrizione vengono rimborsati.

Il processo di iscrizione dura solo pochi mesi, sebbene dall’aprile 2018 si è reso necessario essere in possesso della certificazione linguistica IELTS, che potrebbe dilatare un po’ di più le tempistiche.

Questo esame risulta fondamentale per ricevere il Pin (codice numerico con il quale è possibile verificare l'avvenuta iscrizione all'albo irlandese).

Lo score è arduo da ottenere, ma con un po’ di pazienza e una buona base di inglese, non è impossibile. Sarà necessario infatti ottenere un punteggio di 6,5 nella parte della lettura e dell’ascolto, mentre un punteggio di 7 per quanto riguarda la parte scritta e orale. Il punteggio totale non può essere al di sotto del 7. Numerosi centri di lingua inglese aiutano con la preparazione per questo test e l’esame finale, che può essere ripetuto ogni 3 mesi, costa all’incirca 200 euro.